CORSI ED EVENTI

CORSI ED EVENTI

CORSI ED EVENTI

 

 

 


LIBRI

  VALENTINA MUSMECI PRESENTA IL BRACCONIERE - COORDINA LA SERATA FRANCO FAGGIANI

 

Bracconiere

 

 

In natura, così come tra gli esseri umani, c’è chi cerca la preda per colpirla, chi non riconosce un atto predatorio o violento e ne resta vittima, e infine chi è predatore di se stesso. L’atteggiamento predatorio è il frutto di una cultura oppressiva che sottomette e sfrutta, senza riconoscere i diritti dell’altro. Bruno è un montanaro, scala le montagne e racconta avventure attraverso la sua macchina fotografica. L’impronta di una visione colonialista della vita, oltre che della montagna, si esplicita nei suoi rapporti interpersonali, di tipo predatorio.
Pia è sopravvissuta alla tossicodipendenza; dopo un viaggio spirituale in Tibet, riesce a riprendere in mano la propria vita.
Diamante, ex moglie di Bruno, affronta il percorso verso l’autonomia attraverso l’analisi e la narrazione delle proprie emozioni, le aspettative, lo scontro generazionale coi figli adolescenti. Con l’aiuto di Pia, Diamante si emancipa da una “dipendenza emotiva” nociva, con la consapevolezza che siamo tutti figli di un amore imperfetto.

Per ogni copia venduta l'autrice devolverà 1€ all'Associazione Falenablu (www.falenablu.it), attiva contro la violenza sulle donne con azioni educative e di prevenzione

Il pomeriggio si concluderà con un brindisi.
Vi aspettiamo!

      Falena_Blu        BV_CONSORZIOVINI_2013_OK-1


MERCOLEDI'  5 DICEMBRE ORE 18.00
VALENTINA  MUSMECI PRESENTA IL BRACCONIERE COORDINA LA SERATA FRANCO FAGGIANI
INGRESSO LIBERO
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI

  GUIDO CAIRONI PRESENTA ITINERARI STORICI IN VALCHIAVENNA

 

Itinerari-storici-in-Valchiavenna

 

 

Guido Caironi non è un "semplice" Accompagnatore di Media Montagna, è anche infermiere laureato e oltre al lavoro ospedaliero si dedica al soccorso extraospedaliero. Inoltre il nostro infaticabile Guido è docente universitario per l'Università dell'Insubria di Varese.

A Guido poi piace raccontare e condividere la sua passione per la montagna ed è per questo che è diventato anche autore. Ebbene sì, è una persona eccezionale!

Il suo ultimo libro è una guida escursionistica dedicata agli itinerari in Valchiavenna, di particolare interesse per la caratteristica dei percorsi scelti, sono principalmente percorsi ad anello lungo nuovi e antichi sentieri.

Il pomeriggio si concluderà con un brindisi.
Vi aspettiamo!


MERCOLEDI'   21 NOVEMBRE ORE 18.00
GUIDO CAIRONI PRESENTA ITINERARI STORICI IN VALCHIAVENNA
INGRESSO LIBERO
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI #BCM18

  MONTAGNA IN ... LETTERE

 

mantovani

 

 

Quest’anno #BCM18 inizia in libreria e più precisamente alla Libreria Monti in città, e non poteva essere diversamente.

Aderendo al nostro invito Alpes ha preparato un pomeriggio di incontri e dialoghi, che darà formalmente il via alla rassegna milanese dedicata all’editoria, nell’ambito di #BCM18 inizia in libreria voluta dagli organizzatori. (Guarda il video)

Saranno con noi, Roberto Mantovani giornalista, scrittore e storico dell’alpinismo e Luca Rota, scrittore e promotore culturale.

Un pomeriggio in cui presenteremo l’ultimo libro di Roberto Mantovani “Forse lassù è meglio. Cronache da un mondo sospeso” per Fusta Editore e dialogheremo su altri selezionati volumi " Eravamo immortali” di Maurizio Zanolla e “Andare per Silenzi” di Franco Michieli.

Il pomeriggio si concluderà con un brindisi di avvio e con l’indicazione di alcuni appuntamenti dei giorni a seguire, particolarmente interessanti per temi ed autori.
Vi aspettiamo!


MERCOLEDI'   14 NOVEMBRE ORE 18.00
AUTORI ROBERTO MANTOVANI E LUCA ROTA, COORDINA CRISTINA BUSIN
INGRESSO LIBERO
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


CAMMINI E LIBRI

  CAMMINO E CAMMINI GENERATORI DI BENESSERE

vaiggi_piccola

russo_x_sito

 

 

ViaggieMiraggi al Milano Montagna Festival

In occasione del Milano Montagna Festival 2018, ViaggieMiraggi partecipa al fuori festival con un appuntamento presso la Libreria di Montagna – Monti in città


CAMMINO & CAMMINI Generatori di benessere - Ingresso libero

Con Enrico De Luca di ViaggieMiraggi e Roberta Russo (autrice de L’arte di Camminare)

In questa occasione ViaggieMiraggi presenta il viaggio a piedi a Malta e Gozo e il Cammino di Oropa

Segue aperitivo del viandante


GIOVEDI'   25 OTTOBRE ORE 18.30
ENRICO DE LUCA  PRESENTA I CAMMINI DI OROPA E MALTA, OSPITE ROBERTA RUSSO AUTRICE DE L'ARTE DI CAMMINARE
INGRESSO LIBERO
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI 

  GRANDE GUERRA BIANCA

torrione_per_evento

 

 

Stefano Torrione è un fotografo documentarista. Ha realizzato reportage in molti paesi del mondo ma negli ultimi anni ha concentrato la sua attenzione sulle Alpi italiane. Nell’estate del 2013, con Marco Gramola, ha iniziato a esplorare i ghiacciai e l’alta montagna del Trentino-Alto Adige, della Lombardia e del Veneto, alla ricerca dei segni di quella che è stata chiamata la Guerra Bianca.
Con Guerra Bianca si intende il conflitto che si è combattuto in alta montagna, lungo il naturale confine montuoso che separava nel 1915 l’Impero austroungarico dal Regno di Italia e che divenne drammaticamente la linea del fronte bellico. Per quattro anni Stefano ha affrontato le montagne della Grande Guerra, al fine di realizzare un archivio fotografico importante e unico al mondo. Ora il suo lavoro con la migliore selezione delle fotografie di questi anni, molte delle quali inedite, è diventato un grande libro pubblicato in occasione della fine del centenario della Prima Guerra Mondiale.
In tempi recenti il cambiamento climatico ha restituito una grande quantità di materiali usati per la guerra, reperti, siti e oggetti appartenuti a quella straordinaria epopea e conservati per cento anni sotto la neve e il ghiaccio. Dal gruppo dell’Ortles Cevedale all’Adamello, dalla Presanella al Tonale, dall’Alte Valli di Ledro al sacro monte Pasubio, dall’Ortigara al Lagorai, dal Cauriol alla Marmolada fino a Cima Undici e alla Croda Rossa, correva la linea del fronte più alto mai raggiunto da una guerra in terra europea.
Stefano Torrione ha ripercorso a cento anni di distanza questi sentieri di guerra, marciando sui ghiacciai e arrampicandosi sulle cime per fotografare tutto quello che rimane della Guerra Bianca.
Le “tracce di guerra” sono ben visibili nelle fotografie che hanno un valore documentario unico perché illustrano situazioni attuali che potrebbero un giorno scomparire definitivamente, cancellate dalle forze della natura.

 


GIOVEDI'   4 OTTOBRE ORE 18.30
STEFANO TORRIONE  PRESENTA  GRANDE GUERRA BIANCA
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


 

  VIA DALLA PAZZA FOLLA. TRA MILANO E LE MONTAGNE SCOPRIRE IL TERRITORIO LUNGO LE VIE D'ACQUA

 

 

 

Municipio1

Con Paolo Patanè, giornalista e autore, e Barbara Cavallaro, accompagnatore di media montagna, andremo alla scoperta degli itinerari che a piedi e in bici permetteranno di lasciarci Milano alle spalle e puntare verso le montagne risalendo fiumi e navigli.

L'Associazione LIM, Librerie Indipendenti Milano, e le altre librerie indipendenti del Municipio 1, in collaborazione con il Municipio 1, promuovono ed organizzano l'iniziativa "Milano incontra le Librerie Indipendenti" costituita da una serie di incontri che si svolgeranno nel 2018 (dal 18 gennaio al 15 novembre) presso le librerie partecipanti.
Gli incontri saranno mirati a declinare Milano attraverso i libri, autori e personaggi, momenti della sua storia e della sua geografia, la sua arte e la sua musica, lo spettacolo e lo sport. Il progetto ha inoltre lo scopo di sostenere un tipo di attività che caratterizza la città e che dà un indispensabile contributo alla valorizzazione culturale diffusa.

 


GIOVEDI' 17 MAGGIO ORE 18.30

PAOLO PATANE' E BARBARA CAVALLARO PRESENTANO VIA DALLA PAZZA FOLLA

LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15, a due passi da Porta Romana
M3 Porta Romana - Tram 9


LIBRI 

  GIUSEPPE MENDICINO presenta PORTFOLIO ALPINO, ORIZZONTI DI VITA, LETTERATURA, ARTE E LIBERTà

copertina_Portfolio_alpino_-_a_buona_definizione_

 

 

Giuseppe Mendicino racconta in questo libro alcuni momenti significativi della vita di uomini e donne che hanno tenuto fede con caparbietà ai loro principi di libertà. In tutti, una grande passione per le montagne. Tra loro: Mario Rigoni Stern, Primo Levi, Tina Merlin, Dino Buzzati, Nuto Revelli, Ernest Hemingway, Ettore Castiglioni, Giovanna Zangrandi, Massimo Mila, Rolly Marchi, e altri. Mendicino è l'autore della biografia di Mario Rigoni Stern, pubblicata due anni fa da Priuli & Verlucca, e di Mario Rigoni Stern. Il coraggio di dire no, pubblicato da Einaudi nel 2013.

Durante la presentazione verrà proiettato un video con materiale inedito su Mario Rigoni Stern

Vi aspettiamo in libreria!


MERCOLEDì 9 MAGGIO ORE 18.30
GIUSEPPE MENDICINO PRESENTA PORTFOLIO ALPINO
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15
M3 Porta Romana - Tram 9


LIBRI 

  PAOLO TRUFFELLI presenta BUON VINO NON MENTE

vino_buono

 

 

Libro giallo ambientato in Trentino nelle montagne dolomitiche. Le vigne possono diventare causa di delitti?
Ritorna il Commissario Bezzi
Vacanza di lavoro
Nella quinta indagine in cui lo vediamo all’opera, il commissario Bezzi sta trascorrendo le festività natalizie nelle montagne del Trentino, dove una persistente siccità ha lasciato il paesaggio brullo e senza neve.
Quello che si presentava come un tranquillo periodo di vacanza, alle prese con impegnative escursioni in biciletta e altrettanto impegnative esplorazioni gastronomiche della succulenta cucina locale, svolta improvvisamente in un caso di omicidio efferato e apparentemente inspiegabile.
Un professore in pensione, un uomo anziano ed appassionato di enologia locale, viene trovato morto dal commissario nei bagni del teatro dove avrebbe dovuto tenere una conferenza proprio sul vino.
Contro il parere e la volontà delle autorità locali, Bezzi inizia la sua personale indagine, solitaria fino a quando il suo recente passato non bussa alla porta per addentrarsi insieme a lui nelle crudezze della natura umana, in una valle dove le cose non sono sempre come sembrano…
Una serie fortunata
È questo il quinto romanzo giallo di Paolo Truffelli con l’ormai abituale presenza del Commissario Bezzi. Le precedenti storie si insinuano nell’attuale, tanto che per goderne appieno se ne consiglia la lettura, in particolare di Belli da morire. Qui infatti ritorna una figura femminie di grande fascino. In conclusione, Bezzi si sposa? Due persone in fondo solitarie e individualiste forse si incontreranno e scopriranno di non poter stare lontane l’una dall’altra.

Vi aspettiamo in libreria!


VENERDì 20 APRILE ORE 18.00
PAOLO TRUFFELLI PRESENTA BUON VINO NON MENTE
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15
M3 Porta Romana - Tram 9


 

  ESCURSIONI LETTERARIE - UN NUOVO PROGETTO BEBOOKERS

 

 

 

BEBOOKERS       

Aperte a tutti, lettori, non lettori, camminatori più o meno esperti.
Tre itinerari, tre gruppi di lettura, nel Parco Nazionale Val Grande, accompagnati da una guida escursionistica Domenica 20 maggio, 10 giugno e 16 settembre Perché scegliere di dedicare una bella giornata a solo una delle vostre passioni, quando potete dedicarla ad (almeno) due? Se amate i libri e vi piace camminare, se le storie di montagna vi incuriosiscono, se ora che -finalmente- verrà la bella stagione avete voglia di stare all'aperto o se cercate un'idea nuova, non potete perdervi le nostre nuove escursioni letterarie.
Che cosa sono le escursioni letterarie? In collaborazione con AlpinTales e con il Parco Nazionale Val Grande, BeBookers organizza tre escursioni facili della durata di un giorno nel territorio del parco, l'area wilderness più grande d'Italia, affacciata sul Lago Maggiore. Tre itinerari, domenica 20 maggio, 10 giugno e 16 settembre, che saranno l’occasione per scoprire ogni volta una natura e un paesaggio diverso del Parco -aiutati dalle spiegazioni della nostra guida- e anche di un gruppo di lettura all'aperto e dunque di una discussione, condotta da noi, su un libro che chi partecipa ha già letto a casa. I tre libri che vi proponiamo, disponibili presso la Libreria Monti in città di Milano Viale Monte Nero 15, sono romanzi diversi tra loro, ma in cui la natura, la montagna e il camminare sono protagonisti.
Le escursioni sono aperte a tutti: gli itinerari sono tecnicamente semplici, è richiesto un allenamento minimo e un abbigliamento adatto.

SE SIETE CURIOSI E VOLETE SAPERNE DI PIU' PRESENTIAMO LE ESCURSIONI LETTERARIE AL PUBBLICO MILANESE Martedì 10 aprile dalle 18.30 Libreria Monti in città Viale Monte Nero 15, Milano Con Marianna Albini (BeBookers), Chiara Besana (guida AlpinTales) e Antonio Prudenzano (giornalista) Pronti a rispondere alle vostre domande :-) Se non riuscite a venire e siete curiosi potete scrivere a info@bebookers.it o consultare il sito www.bebookers.it 

Si ringraziano per l’appoggio LIM – Librerie Indipendenti Milanesi, che hanno apprezzato e sostenuto l’iniziativa da subito. Grazie!

BeBookers di Marianna Albini e Leonardo Merlini organizza aperitivi letterari e occasioni inconsuete e divertenti per parlare di libri. Scriveteci a info@bebookers.it venite a trovarci su Facebook –BeBookers- o seguiteci su Twitter bebookers

 


MARTEDì 10 APRILE ORE 18.30

BEBOOKERS PRESENTA ESCURSIONI LETTERARIE

LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15, a due passi da Porta Romana
M3 Porta Romana - Tram 9


LIBRI 

  FRANCO FAGGIANI presenta LA MANUTENZIONE DEI SENSI

manutenzione-light-672x1024

 

 

Vi aspettiamo martedì 20 marzo alle 18,30 per la presentazione de La manutenzione dei sensi di Franco Faggiani, un romanzo che ritrova la serenità anche nei rapporti umani più complicati e che ci insegna ad accettare le piccole e grandi sconfitte della vita con leggerezza e consapevolezza.

Interverrà Franz Rossi.

A un incrocio tra casualità e destino si incontrano Leonardo Guerrieri, vedovo cinquantenne, un passato brillante e un futuro alla deriva, e Martino Rochard, un ragazzino taciturno che affronta in solitudine le proprie instabilità. Leonardo e Martino hanno origini ed età diverse, ma lo stesso carattere appartato. Il ragazzo, in affido temporaneo, non chiede, non pretende, non racconta: se ne sta per i fatti suoi e non disturba mai. Alle medie, però, a Martino, ormai adolescente, viene diagnosticata la sindrome di Asperger. Per allontanarsi dalle sabbie mobili dell’apatia che sta per risucchiare entrambi, Guerrieri decide di lasciare Milano e traslocare in una grande casa, lontana e isolata, in mezzo ai boschi e ai prati d’alta quota, nelle Alpi piemontesi. Sarà proprio nel silenzio della montagna, osservando le nuvole in cielo e portando al pascolo gli animali, che il ragazzo troverà se stesso e il padre una nuova serenità. A contatto con le cose semplici e le persone genuine, anche grazie all’amicizia con il burbero Augusto, un anziano montanaro di antica saggezza, padre e figlio si riscopriranno più vivi, coltivando con forza le rispettive passioni e inclinazioni. Una storia positiva è al centro di questo romanzo che trabocca di umanità e sensibilità autentiche e che contiene una riflessione sul labile confine che divide la normalità dalla diversità. Un romanzo sul cambiamento, la paternità, la giovinezza, in cui padre e figlio ritroveranno la loro dimensione più vera proprio a contatto con la natura, riappropriandosi di valori irrinunciabili come la semplicità e la bellezza. «Ma tu, quando hai saputo che Chiara era morta, cos’hai detto?». «Non scherzi stasera con le domande, eh? Vuoi proprio saperlo? Non ho detto niente. Non sono riuscito a dire una parola per giorni, avevo un dolore allo stomaco che non mi faceva stare in piedi. E la testa leggera, perché vuota. Sono andato avanti così per un bel po’». «E poi?». «Poi qualcuno mi ha salvato».

Vi aspettiamo in libreria!


MARTEDì 20 MARZO ORE 18.30
FRANCO FAGGIANI PRESENTA LA MANUTENZIONE DEI SENSI
COORDINA LA SERATA FRANZ ROSSI
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15
M3 Porta Romana - Tram 9


LIBRI 

  GIUSEPPE FESTA presenta CENTO PASSI PER VOLARE

 

 

 

Vi aspettiamo martedì 13 marzo alle 18,00

Partecipazione gratuita

Lucio ha quattordici anni e da piccolo ha perso la vista. Ricorda ancora i colori e le forme delle cose, ma tutto adesso è avvolto dal buio. Ama la montagna, dove va spesso con Bea, la zia che adora, quella della sciarpa di seta, perché lì i suoi sensi acutissimi gli mostrano un mondo sconosciuto agli altri. In montagna tutto è amplificato, e il vento porta profumi, suoni e versi di animali, cui non facciamo quasi più caso. Lucio se ne inebria, li conosce meglio di quanto conosca se stesso, cammina e si arrampica per i sentieri con più sicurezza di molti ragazzi di città. Ed è proprio tra quei monti, sulle Dolomiti, che, durante una passeggiata sul Picco del Diavolo con la sua nuova amica Chiara, la storia di Lucio si intreccia a quella di un aquilotto, Zefiro, rapito da bracconieri senza scrupoli. Tutto sembra perduto, ma la Montagna freme di vita e indizi, e potrebbe rivelare la verità a chi, come Lucio, la sa ascoltare… Un romanzo da sentire con tutti i sensi, un’opportunità unica di intuire quei messaggi della natura che spesso rimangono segreti, e che accende la consapevolezza di quanto sia ricca la diversa normalità di chi non vede con gli occhi. Un’esperienza da vivere spiegando le ali.

Recensioni
“Cento passi per volare è poesia, vento, luce; una storia esemplare sulla fatica e la meraviglia del diventare grandi”. Enrico Brizzi, autore di Jack Frusciante è uscito dal gruppo.

Note sull’autore

Giuseppe Festa è laureato in Scienze Naturali e si occupa di educazione ambientale. Appassionato musicista, è cantante del gruppo Lingalad. Protagonista del premiato documentario Oltre la Frontiera, è autore di diversi reportage sulla natura trasmessi dalla Rai. Con Salani ha pubblicato Il passaggio dell’orso (2013), L’ombra del gattopardo (2014), La luna è dei lupi (2016), tutti tradotti all’estero. Cento passi per volare nasce dall’incontro dell’autore con un ragazzo non vedente appassionato di animali e di montagna, capace di vivere la Natura con grande intensità. In questo romanzo, Festa ha espresso in parole l’esperienza che lo ha ispirato cercando di utilizzare descrizioni non legate al senso della vista. «Avvicinarmi a chi non vede con gli occhi mi ha svelato un universo fisico e interiore inaspettato. Toccare, ascoltare, annusare la montagna mi ha fatto comprendere ancor di più quanto la realtà in cui viviamo sia dominata dal potere dell’immagine, e quanto sia diffusa la disabilità nell’uso emozionale degli altri sensi. Quei sensi che, invece, sanno regalare una percezione del mondo straordinariamente ricca e personale, carica di stupore ancestrale».

Vi aspettiamo in libreria!

 


MARTEDì 13 MARZO ORE 18.00
GIUSEPPE FESTA PRESENTA CENTO PASSI PER VOLARE
COORDINA LA SERATA ANNA GIRARDI
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15, angolo giardini
M3 Porta Romana - Tram 9


LIBRI 

  LUCA OTTOLENGHI  presenta  QUESTA TERRA

questa_terra_ml

 

 

Vi aspettiamo mercoledì 7 marzo alle 18,30 per la presentazione di Questa terra di Luca Ottolenghi, un bellissimo romanzo di formazione e d'avventura, leggero e poetico.

Interverrà Anna Girardi giornalista di montagna.

Francesco Bassano, detto Frank, è il ragazzo più arrabbiato del nuovo millennio. Si è sempre sentito fuori posto nel mondo, e anche nella sua famiglia di fede cattolica e un po' bacchettona. Nell'estate del 2001 rimane orfano di madre e i suoi amici vengono massacrati al G8 di Genova. La sua vita sembra giunta al capolinea. Fino a quando, in seguito alle confessioni della madre in fin di vita, scopre di avere uno zio che aveva praticato la lotta armata negli anni settanta. E, soprattutto, di avere avuto un nonno partigiano. Lo zio abita nei boschi ai piedi del monte Rosa, ai margini di un paese dove il nonno aveva combattuto durante la resistenza... Il vento dell'estate porterà il giovane protagonista in quei luoghi selvaggi alla ricerca della verità su se stesso, sulla sua famiglia, sulla storia. Tra gag scanzonate, corse e risse furibonde nei boschi, silenzi silvestri e chiacchierate esistenziali con lo zio, Frank si abbandonerà al proprio richiamo della foresta, venendo risucchiato dal gorgo ancestrale delle sue origini.

Vi aspettiamo in libreria!


MERCOLEDì 7 MARZO ORE 18.30
LUCA OTTOLENGHI PRESENTA QUESTA TERRA
COORDINA LA SERATA ANNA GIRARDI
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15
M3 Porta Romana - Tram 9


 

  SANTUARIO ANNAPURNA: IN NEPAL PER UN'IMMERSIONE HIMALAYANA TOTALE, DAL FONDOVALLE AL CAMPO BASE DELL'ANNAPURNA

 

 

 

Nepal

Un trekking classico in Himalaya in un ambiente affascinante, noto e famoso, ma niente toccata e fuga! Sarebbe un peccato la visita frettolosa. Noi faremo un'affascinante e completa immersione nella valle che conduce al campo base dell'Annapurna (4130 m), sempre in lodge, e che ci portera' a contatto con i tanti suoi diversi ambienti. Li attraverseremo sino ad ammirare gli 8000 nella loro totalita' con suggestioni incredibili che vivremo dai villaggi a valle, alle coltivazioni, alle genti che pian piano lasceremo nei nostri 11 giorni di cammino, alle praterie, alle rocce, ai ghiacci. Questo e', per noi, il modo per tornare con il Nepal sotto le suole degli scarponi ma anche nell'anima!


MARTEDì 27 FEBBRAIO ORE 18.30

PROWALKING PRESENTA
SANTUARIO ANNAPURNA: IN NEPAL PER UN'IMMERSIONE HIMALAYANA TOTALE, DAL FONDOVALLE AL CAMPO BASE DELL'ANNAPURNA

LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15, a due passi da Porta Romana
M3 Porta Romana - Tram 9


LIBRI 

  VOCI DI MONTAGNA - LE PAROLE, GLI SGUARDI, I SILENZI

voci_montagna

 

 

Il libro offre una visione panoramica, non consueta, sul significato dato oggi alla montagna, e ogni intervistato è una voce che racconta la sua, sia nella narrazione delle proprie esperienze, sia nel definirne valori e significati; una sintesi paradigmatica su come si possano guardare, descrivere e narrare oggi le terre alte. I monti non sono mai stati solo increspature della crosta terrestre, ma luoghi a cui l'uomo ha attribuito significati e valori simbolici,che hanno trasformato questi luoghi in cultura,civiltà, metafore, archetipi. Da oggetti a soggetti, da indeterminati a determinati. I protagonisti di questo volume,scelti tra non professionisti della montagna, hanno indagato,stimolati dalle domande poste,su questi temi e descritto il loro personale punto di vista. Ne è scaturita una polinarrazione sulle montagne quali luoghi fondamentali di esperienze fisiche e spirituali, il cui significato, per statuto e da sempre, trascende. Raccontare è anche tramandare; tutti i ricordi e i valori importanti hanno bisogno di essere fissati, ripetuti, ri-raccontati in una condivisione delle esperienze che da personali diventano assolute e pertanto degne di essere trasmesse. Il volume vuole essere soprattutto questo e, assieme alla piacevole lettura delle “avventure” dei protagonisti sui monti, il lettore troverà numerosi spunti di riflessione sulla vita, della quale, per molti, la montagna è elemento fondamentale.
Gli intervistati:
Umberto Ambrosoli, Natalia Aspesi, Adriano Bassi, Stefania Belmondo, Luigi Bettazzi, Franco Brevini, Enrico Camanni, Evelina Christillin, Paolo Cognetti, Michil Costa, Paolo Crepet, Gillo Dorfles, Anna Foa, Silvia Giacomoni, Emilio Isgrò, Lia Levi, Franco Loi, Enrico Martinet, Luca Mercalli, Roberto Mussapi, Valerio Onida, Marco Onida, Luigi Pellegrini, Sergio Pellissier,Antonio Presti, Quirino Principe, Gilberto Simoni, Bartolomeo Sorge, Fausta Squatriti, Francesco Tomatis, Luciano Violante, Andrea Vitali, , ci parlano della loro montagna.

Vi aspettiamo in libreria!


MERCOLEDì 21 FEBBRAIO ORE 18.30
NICOLA ALESSI E SILVIA GRANATA
NE PARLERANNO CON GLI AUTORI FAUSTA SQUATTRITI E ROBERTO MUSSAPI
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI 

  DALLA TERRA AL SOGNO.  L'ESTASI DELLA CORSA SELVAGGIA

L_8217_ESTASI_DELLA_CORSA_SELVAGGIA_ml

 

 

Franco Michieli sarà ospite presso la Libreria Monti in città in occasione della rassegna BookCity Milano per presentarci L'estasi della corsa selvaggia.

L’evoluzione ha donato a noi bipedi un passo particolare alternativo al galoppo: la corsa. Un gesto che non nasce sulle piste d’atletica, ma nel mondo selvaggio, nella vastità di savane e altopiani, di tundre e montagne, al fianco di animali al trotto e al galoppo. Franco Michieli svela una dimensione in cui lo sforzo fisico è compensato da una sorta di estasi, in un'esperienza liberatrice simile alla musica.

Vi aspettiamo in libreria!


VENERDI'   17 NOVEMBRE ORE 18.30
FRANCO MICHIELI PRESENTA L'ESTASI DELLA CORSA SELVAGGIA
COORDINA LA SERATA MARTINA DI CASTRI
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI 

  LA MONTAGNA STORTA. IL DESTINO è UNA SALITA

montagna_storta_ml

 

 

Renzo Brollo sarà ospite presso la Libreria Monti in città in occasione della rassegna BookCity Milano per presentarci il suo nuovo libro La montagna storta.

L'ascesa alla montagna come metafora della nostra esistenza. Tre uomini affrontano una scalata nell'inconsapevolezza e nell'incoscienza. Torneranno a casa profondamente modificati: In un Friuli non ancora devastato dal terremoto, Renzo Brollo racconta una storia di amicizia, paura e coraggio in cui il rapporto tra uomo e natura è in bilico tra conflitto e meraviglia.
Siamo a Gemona, 18 gennaio 1976. Roberto, Giovanni e Franco sono tre giovani molto diversi tra loro, ma legati da una forte amicizia e da una passione per la montagna e la boxe. Giovanni è lo scapestrato, il ribelle, lo sbruffone, Franco è il più giovane e il più fragile, con in testa un pensiero, un sogno che forse è anche una vocazione della quale però si vergogna.
Roberto ha quasi vent’anni e un rimorso: un futuro mancato da pugile professionista. Ancora adolescente, la rabbia e l’odio nei confronti di una persona che sembra perseguitarlo, gli hanno fatto prendere una decisione della quale ora paga le conseguenze. Il Cjampon è la montagna che sovrasta Gemona, è uno dei suoi simboli. Raggiungerne la cima non è un’impresa difficile, ma con la neve le cose cambiano. Con in testa il mito di Cassin, Messner e Bonatti, i tre giovani decidono di compiere l’impresa in segreto, una prima invernale e un’avventura che li renderà famosi. Ma qualcosa va storto e da quel 18 gennaio le loro vite cambieranno, all’ombra di una montagna che li sovrasta, li riceve e li sfida.

Vi aspettiamo in libreria!


SABATO 18 NOVEMBRE ORE 18.30
RENZO BROLLO PRESENTA LA MONTAGNA STORTA
CON LA PARTECIPAZIONE DI MAURO TONINO
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


PRESENTAZIONE CORSI 

  PRESENTAZIONE DEL CORSO DI SCI DI FONDO ESCURSIONISMO DEL CLUB ALPINO ITALIANO

LogoScuolaPng

 

 

Guida alla scoperta del corso del Club Alpino Italiano che si prefigge l’insegnamento della tecnica classica su pista battuta ed è propedeutico per affrontare successivamente escursioni, anche su pista non tracciata, in ambiente montano innevato.
Il corso è rivolto sia a sciatori principianti che a sciatori che desiderano perfezionare la propria tecnica.
La presentazione illustrerà la struttura del corso 2017/2018 che prevede lezioni in aula, lezioni in ambiente "a secco" e naturalmente lezioni sulla neve.
Le lezioni sono tenute da Istruttori titolati di Sci Fondo Escursionismo della sezione di Milano del Club Alpino Italiano e da maestri FISI.
Lo sci fondo escursionismo è un'ottima occasione per approfondire la conoscenza della montagna in tutti i suoi aspetti, per comprenderne i valori, per apprenderne le tecniche di base e i criteri di sicurezza che devono presiedere la pratica della montagna in tutte le sue forme.
L'evoluzione dello sci fondo escursionismo è lo sci escursionismo, una via di mezzo tra lo sci di fondo e lo sci alpinismo, una versione più dolce di entrambi gli sport, adatto praticamente a tutti, in quanto non richiede un particolare allenamento Nello sci escursionismo la sciata prevede sempre il tallone libero, anche in discesa. I percorsi che si possono affrontare con tale attrezzatura saranno meno impegnativi di quelli sci alpinistici in quanto non si faranno mai uso di tecniche in progressione alpinistica bensì escursionistica.
Ci si muove su percorsi liberi, per boschi e valli silenziose, senza dover rendere conto a nessuno, in totale autosufficienza, muniti del nostro zaino, con gli sci ai piedi per salire in sicurezza e scendere abbastanza velocemente. Lo sci escursionismo è una sorta di ritorno alle origini, quando anticamente le popolazioni nordiche utilizzavano gli sci per spostarsi sulla neve.
Quello che per gli antichi era una necessità, oggi è diventato uno sport. Poco conosciuto in Italia lo sci escursionismo è popolarissimo in Scandinavia, dov’è nato lo sci di fondo, ed ha preso piede perfino negli Stati Uniti, dove i grandi spazi delle Montagne Rocciose sono l’ideale per il back country.

 


GIOVEDI' 9 NOVEMBRE ORE 18.30
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI 

  L'ITALIA SELVAGGIA

italia_selvaggia

 

 

Incontro con Enrico De Luca e Massimo Acanfora

“Un libro sulla wilderness, per camminare in luoghi solitari, ospiti della natura in Italia” Un libro per tutti i piedi, alla scoperta dell’Italia magica e poco conosciuta fatta di montagne solitarie, valli perdute, boschi sterminati, acque limpide. “L’Italia selvaggia” è una guida alla wilderness italiana che vi porterà lungo trekking poco battuti, escursioni nella natura, percorsi “segreti” dove turismo e ambiente convivono -ancòra- felicemente. Sentieri selvaggi dove si può camminare nel silenzio, lontani da ogni traccia umana, dove si respira all’unisono con la natura e ci si perde (con prudenza) tra selve e radure, creste e forre. Aree selvagge da Nord a Sud del Paese: dalla mitica Val Grande in Piemonte ai ginepri del Supramonte sardo, dalle pozze smeraldine in Valtramontina alla Cava d’Ispica di latitudine africana. Fiumi e torrenti dove praticare wild swimming, gole e canyon da esplorare, foreste di alberi secolari da scoprire, coste incontaminate dove naufragare dolcemente. Trek pensati non per superatleti, ma per persone comuni, ecoturisti, perché l’obiettivo non è sfidare la natura ma ascoltarla, entrare -con il corpo e con la mente- in una “relazione selvatica”. Valli, montagne e fiumi dove si dorme, si mangia e ci si muove secondo i valori del turismo responsabile.
Che cosa trovi in questa guida
- Lo spirito con cui avvicinarsi ai luoghi selvaggi, lo zaino perfetto, la preparazione fisica e tutte le cose che è bene sapere prima di partire “a piedi”: dalle scarpe allo spazzolino.
- 14 aree selvagge dal Nord al Sud dell’Italia, isole comprese: Val Grande, Valle Cervo, Val Codera, Val di Vesta, Lagorai, Valtramontina, Fosso del Capanno, Valle dello Scesta, Cicerana, Monti della Meta-Mainarde, Aspromonte, Orsomarso, Cava d’Ispica, Supramonte.
- Per ogni luogo: gli itinerari più belli, la natura da scoprire e i consigli del genius loci, il “custode” del territorio.
- Decine di percorsi nella wilderness, dalle Alpi agli Appennini, dai grandi Parchi alle piccoli oasi segrete da scoprire con lo spirito dell’ecoturismo.
I focus su wild swimming e fiumi, canyon e gole, foreste ataviche, coste e dune solitarie, paesi fantasma.
Prefazione di Franco Michieli, geografo, autore di “La vocazione di perdersi”. Enrico De Luca, Alessia de Iure e Paolo Iannicca – operatori di turismo responsabile – sono autori di alcune schede.

 


GIOVEDI'   26 OTTOBRE ORE 18.30
ENRICO DE LUCA E MASSIMO ACANFORA PRESENTANO L'ITALIA SELVAGGIA
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI 

  LA VIA INCANTATA

ferrari

 

 

Incontro con Marco Albino Ferrari

Perché fuggiamo dalla civiltà per scegliere la solitudine, la semplicità di una vita nei boschi o fra le montagne? È a questa domanda che vuole dare risposta Marco Albino Ferrari mettendosi in ascolto del suo desiderio per i grandi spazi naturali, per un silenzio lontanissimo dal nostro tempo. L’avventura che vive e racconta in queste pagine cariche di emozione si svolge a pochi passi dalle nostre città, in Val Grande, fra Piemonte e lago Maggiore, luogo insidioso, ostile, popolato dai fantasmi di una società pastorale svanita fra rocce e tronchi. Sul Sentiero Bove - prima alta via storica d’Italia dedicata all’esploratore Giacomo Bove -, l’autore muove i suoi passi e la sua narrazione: un’escursione impegnativa e ormai quasi dimenticata in un teatro della «potenza della natura che si riprende ogni cosa». Come Bove durante le sue esplorazioni, bloccato nello stesso biancore artico che aveva ossessionato Edgar Allan Poe, Ferrari nella natura selvaggia cerca l’ignoto, la paura di smarrirsi e la nostalgia di quel timore una volta recuperata la sicurezza. E ricostruendo la vicenda di Bove (morto suicida a 35 anni) l’autore incrocia figure inattese: Emilio Salgari, il comandante Nordenskiöld, Edmondo De Amicis, il naturalista Mario Pavan. Storie di isolamento, di una prigionia degli elementi che fanno riscoprire una libertà più profonda, perché «sulla via incantata si basta a sé stessi».

Marco Albino Ferrari fondatore e direttore del periodico Meridiani Montagne, autore di Freney 1961,  La storia di Ettore Castiglioni, Alpi segrete, La via del lupo, Montecristo, Il sentiero degli eroi

 


GIOVEDI'   28 SETTEMBRE ORE 18.30
MARCO ALBINO FERRARI PRESENTA LA VIA INCANTATA
COORDINA LA SERATA ANNA GIRARDI
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15


LIBRI 

  ESCURSIONI LUNGO LA LINEA CADORNA - NATURA E STORIA TRA LE TRINCEE SILENZIOSE

Escursioni-Linea-Cadorna

 

 

Incontro con Guido Caironi autore del libro "Escursioni lungo la Linea Cadorna. Natura e storia tra le trincee silenziose" Idea Montagna Edizioni.

Un libro suggestivo per i bellissimi paesaggi racchiusi in quella lingua di terra dove si svolse una guerra silenziosa...

34 percorsi tra forti, trincee e postazioni di guerra rimaste intatte che hanno una certa analogia con le “vere“ trincee, dove si era combattuto. Le “vere“ trincee avevo avuto modo di esplorarle in precedenti escursioni, da bambino, nella zona del Lagorai e di Cima d'Asta, in Trentino. La domanda e la perplessità allora sorsero spontanee: che anche in Val d'Intelvi si fosse combattuta, lì proprio lì, la Prima Guerra Mondiale? Che anche lì ci furono uomini relegati nel fondo di buche, a vivere per mesi sopraffatti da freddo, malattie e ansie? Sinceramente tra le nozioni storiche apprese nei primi anni di scuola non trovai soddisfacenti risposte a questa domanda. Restava allora la perplessità e il sospetto che in Val d'Intelvi si fosse combattuta una Prima Guerra Mondiale più nascosta, più silenziosa e poco nota. Il mistero meritava una soluzione. La risposta alla fine arrivò, e giunse dopo brevi ricerche: si chiamava, “Sistema Difensivo Italiano alla Frontiera Nord verso la Svizzera“; una dicitura complessa, più popolarmente nota con il nome del generale che la pensò: Linea Cadorna.

Guido Andrea Caironi nasce nel 1977. Socio, Consigliere e Segretario dell’Academy of Emergency Medicine and Care (AcEMC) ne cura il sito web e concorre all’organizzazione di Congressi, Convegni ed eventi formativi. Da sempre frequentatore della montagna collabora da anni con il sito di Vienormali.it, dove ha pubblicato più di 60 relazioni di salita ad altrettante cime. Ha quindi ottenuto nel 2012 l’abitazione di Accompagnatore di Media Montagna ed è regolarmente iscritto al Collegio Guide Alpine della Regione Lombardia: organizza professionalmente attività di formazione, istruzione e accompagnamento di singoli e gruppi in escursioni e trekking alpini. Appassionato di storia e natura cerca sempre di coniugare la passione per la montagna con la voglia di raccontare e scrivere di luoghi, vicende e avventure.

 


GIOVEDI'   14 SETTEMBRE ORE 18.30
GUIDO CAIRONI  PRESENTA ESCURSIONI LUNGO LA LINEA CADORNA
NATURA E STORIA  TRA LE TRINCEE SILENZIOSE
LIBRERIA MONTI IN CITTA' − MILANO, VIALE MONTE NERO 15