L'Ultimo Abbraccio della Montagna


L'Ultimo Abbraccio della Montagna

Scorte disponibili
Possibilità di spedizione entro 1 giorno lavorativo

10,00


Autori: Unterkircher Silke, Marrone Cristina
Editore: BUR Rizzoli

Il 15 luglio 2008, Karl Unterkircher, alpinista di fama mondiale, muore inghiottito in un crepaccio sul Nanga Parbat, la nona vetta del mondo, ribattezzata dalla popolazione locale "la mangiauomini", a causa delle molte vittime che ha fatto tra gli scalatori professionisti (tra loro anche il fratello di Reinhold Messner). Dopo aver conquistato il record del mondo per aver raggiunto l'Everest e il K2 in soli 63 giorni, Karl Unterkircher sfida alcune tra le pareti più temibili: la parete nord del Gasherbrum II, considerato uno dei tabù dell'Himalaya, il Monte Genyen e lo Jasemba, tra le cime più belle e difficili da scalare. In queste pagine appassionate dedicate al padre dei suoi tre figli, Silke Unterkircher ripercorre le eccezionali avventure di un uomo che ha sempre voluto mettersi alla prova. Seguendo il filo dei suoi ricordi e le suggestioni dei compagni di avventura di Karl, ci restituisce il ritratto di un uomo legato indissolubilmente a quel mondo estremo che amava forse più della sua stessa vita, e ci aiuta a capire che spesso dietro scelte così rischiose non si nasconde un desiderio di affermazione, ma un sentimento del tutto estraneo a chi non conosce la magia dell'esplorazione.

 

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Titolo L'Ultimo Abbraccio della Montagna
Sottotitolo L'avventura estrema di Karl Unterkircher
Autore Unterkircher Silke, Marrone Cristina
Editore BUR Rizzoli
Data 2012
Pagine 216
Dimensioni 13 x 19,5 cm
Formato Brossura
Lingua Italiano
ISBN o EAN 9788817057493

Raccomandiamo inoltre

Gasherbrum IV
28,50

Cerca anche queste categorie: Rizzoli, Il grande alpinismo