Everest. Io c'ero


Everest. Io c'ero

Scorte disponibili
Possibilità di spedizione entro 1 giorno lavorativo

17,50


Autore: Gammelgaard Lene
Editore: Piemme

Il 10 maggio 1996 Lene Gammelgaard è la prima donna scandinava a raggiungere la cima dell’Everest. E il giorno dopo sopravvive a uno dei più terribili disastri della storia dell’alpinismo, reso famoso da Aria sottile di Jon Krakauer. Nella notte una tremenda tempesta ed errori umani cospirano per mutare un trionfo in una catastrofe, con otto morti. L’entusiasmo della preparazione, l’arrivo in Nepal, le difficoltà della scalata, la discesa in condizioni impossibili rivivono nel racconto di Lene. La sua voce appassionata non si limita alla cronaca, ma si sofferma sui risvolti psicologici e offre una prospettiva illuminante. Sull’alpinismo. Sull’ebbrezza che porta a rischiare la pelle. Sulla vita stessa, nuda e cruda.

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Titolo Everest. Io c'ero
Sottotitolo Il racconto dall'interno della spedizione Scott Fischer 96
Collana Voci
Autore Gammelgaard Lene
Editore Piemme
Data 2015
Pagine 245
Dimensioni 14 x 21 cm
Formato Cartonato
Illustrazioni Bianco e nero
ISBN o EAN 9788856650440

Raccomandiamo inoltre


Cerca questa categoria: Alpinisti e grandi imprese