Prealpi Lombarde centrali


Prealpi Lombarde centrali

Scorte disponibili
Possibilità di spedizione entro 1 giorno lavorativo

29,00


Autore: Roberto Ciri, Oliviero Bellinzani
Editore: Idea Montagna

L'attesa e più completa guida alle cime delle Prealpi Lecchesi e Bergamasche dal Lago di Lecco alla Valle Camonica a sud delle Alpi Orobie: 165 cime in 11 gruppi montuosi dalle Grigne alla Concarena passando per la Presolana, Regina delle orobie. Una guida che spazia dalle vie di arrampicata sulle torri della Grignetta alle vie di cresta delle selvagge cime del gruppo dell'Arera, alla scoperta dei fantastici panorami dominati dai giganti delle Orobie. Ben 165 vie normali, molte delle quali poco conosciute ma degne di interesse, suddivise in schede con descrizione dettagliata dei percorsi di avvicinamento e salita, difficoltà, dislivelli, foto a colori con tracciato della via, schizzi di salita per le vie di roccia, difficoltà, foto di dettaglio, cenni storici e curiosità turistiche da vedere in zona.

Si tratta del primo di tre volumi dedicati alle Prealpi Lombarde e prende in considerazione gli 11 gruppi montuosi compresi nelle Prealpi Centrali, dette anche Prealpi Bergamasche ma comprendenti anche le montagne di Lecco: Grigne, Resegone, Campelli-Aralalta, Valbona-Sornadello, Alben, Arera-Menna, Torrezzo, Formico-Misma, Presolana, Pora, Camino-Concarena. Un vasto territorio che copre le tre province di Lecco, Bergamo e Brescia e, da ovest ad est, 16 valli: Valsassina, Val della Grigna, Valtorta, Val Taleggio, Valle Imagna, Val Brembana, Val Secca, Val Canale, Val Parina, Val di Riso, Val Seriana, Val Nembo, Val di Scalve, Valle Borlezza, Val Cavallina e Valle Camonica.

Gli autori:  

Roberto Ciri Nato nel 1968 a Foligno (PG), vive in provincia di Brescia. Dopo aver conseguito la laurea in Astrofisica presso lUniversità di Padova si è trasferito a Brescia dove svolge lattività professionale nel campo informatico. La frequentazione dei corsi di roccia e di arrampicata sportiva con la Scuola di Alpinismo F. Piovan del CAI di Padova e la permanenza come ufficiale istruttore presso la Scuola Militare Alpina di Aosta, dove ha frequentato il 159° Corso AUC, hanno rappresentato linizio dellattività alpinistica. La passione per la storia dellalpinismo ed i percorsi poco frequentati lhanno portato ad interessarsi alle vie normali delle cime, effettuando fino ad oggi centinaia di salite dal Monte Bianco alle Dolomiti Friulane, nell'Appennino Umbro-Marchigiano e, all'estero, in Ladakh e Islanda. Dal 2005 gestisce il sito web VieNormali.it dedicato alle vie normali alle cime dell'arco alpino. Nel 2007 ha pubblicato con Nordpress Edizioni la guida “Vie Normali delle Dolomiti - Marmolada“ su 102 cime nel gruppo della Marmolada e nel 2012 “I 3000 delle Dolomiti“ e “111 Cime attorno a Cortina“ con Idea Montagna Editoria e Alpinismo. Collabora con diversi siti web per la scrittura di articoli su temi escursionistici e culturali legati alla montagna.

Oliviero Bellinzani Cresciuto nelle campagne alla periferia di Milano, dopo essersi diplomato al Liceo Scientifico di Rho nel 1977 subì l'amputazione della gamba sinistra in seguito ad un grave incidente stradale. Contro ogni logica e “buon senso comune“ riprese ad andare in montagna, testimoniando un forte messaggio di vita non solo alpinistica ma anche umana ed aprendo la strada ad altre persone disabili (ma pure a quelle “normali“) per riscoprire i propri limiti e reagire di fronte ad ogni difficoltà. Messaggio chiaro anche nelle sue parole: “In un istante la mia esistenza venne stravolta e tutto ciò che ero non lo sarei mai più stato, ma ciò nonostante, superati i primi comprensibili drammatici momenti, già nell'agosto di quello stesso anno inseguendo i sogni alpinistici che cullavo sin da ragazzo, ho provato ad inventarmi un modo 'diverso' di affrontare la montagna, salendo con le stampelle il Monte Nudo (1235 m). Da allora ho scalato quasi 1000 cime, con difficoltà dal semplice escursionismo all'alpinismo estremo, dimostrando a dispetto di tutto, del mio handicap e dei pregiudizi che mi avrebbero voluto inchiodato al palo, che ciò era possibile perché i limiti sono prima nella mente, poi nel corpo“. Le difficoltà e le vicissitudini di una vita così difficile non gli hanno tuttavia impedito di diventare un grande alpinista, amante dell'arrampicata e dell'avventura, eclettico e sempre alla ricerca del nuovo e dell'ignoto. Qualità che lo hanno portato ad esplorare le più varie e spesso selvagge zone alpine e a scalare importanti cime quali il Cervino, il Pizzo Badile, la Punta Doufour, il Monviso ed innumerevoli vie di roccia fino al VI grado, esperienza che ha in parte condiviso nel sito web VieNormali.it con cui collabora. Nel 2008 è stato insignito del prestigioso Premio Montagna Italia 2008 nell'ambito dell'Orobie Film Festival ed ha vinto il 1° premio del concorso “Protagonista per una sera“ organizzato dalla SAT di Arco con il filmato “L'uomo con le ali“. Nel 2010 e 2011 ha vinto il Titolo Italiano Paraclimbing nelle gare Speed e Lied, classificandosi inoltre al 3° posto nella gara di velocità ai Campionati Mondiali di Paraclimbing di Arco 2011.

Informazioni aggiuntive sul prodotto

Area geografica Lombardia
Disciplina Escursionismo, alpinismo
Titolo

Prealpi Lombarde centrali

Sottotitolo

165 cime tra Lago di Lecco e Valle Camonica

Collana Vienormali
Autore

Roberto Ciri e Oliviero Bellinzani

Editore

Idea Montagna

Data 2013
Pagine 496
Dimensioni 15 x 21 cm
Formato Brossura
Lingua Italiano
Illustrazioni Immagini delle cime a colori con il tracciato delle vie di salita, schizzi di salita per le vie in roccia
ISBN o EAN 9788897299332

Raccomandiamo inoltre


Cerca anche queste categorie: Idea Montagna, Libri arrampicata Lombardia, Libri escursionismo Lombardia